logo ass agr (1)
psr-sicilia-2014-2022-400px (1)
ue-feasr (1).jpeg

Sottomisura 16.1 Sostegno per la costituzione e la gestione dei gruppi operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura

Progetto finanziato dall’Unione Europea - Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale
 

IRRIAP

IRRIAP

IRRIAP

SITEMAP

INFO & CONTATTI

INFO & CONTATTI

SITEMAP


facebook
flickr
whatsapp

facebook
flickr
whatsapp

Innovazioni nel comparto agrumicolo e risparmio idrico attraverso tecniche di agricoltura di precisione.Il progetto vuole contribuire a soddisfare alcuni fabbisogni e  risolvere alcune problematiche di interesse per il comparto agrumicolo.

Innovazioni nel comparto agrumicolo e risparmio idrico attraverso tecniche di agricoltura di precisione.Il progetto vuole contribuire a soddisfare alcuni fabbisogni e  risolvere alcune problematiche di interesse per il comparto agrumicolo.

CSEI Catania

 

Via Santa Sofia 100, Catania

 

e-mail: info@cseicatania.com

 

tel.: 095.7147560

 

CSEI Catania

 

Via Santa Sofia 100, Catania

 

e-mail: info@cseicatania.com

 

tel.: 095.7147560

 

dsc_0866.jpeg

PARTNER

logo ass agr (1)
logo ass agr (1)
ue-feasr (1).jpeg
ue-feasr (1).jpeg
psr-sicilia-2014-2022-400px (1)
psr-sicilia-2014-2022-400px (1)

www.irriap.it @ All Right Reserved 2022 - Sito web realizzato da Flazio Experience

www.irriap.it @ All Right Reserved 2022 - Sito web realizzato da Flazio Experience

Il progetto vuole contribuire a soddisfare alcuni fabbisogni e  risolvere alcune problematiche di interesse per il comparto agrumicolo.

tw-40

CAPOFILA

Consorzio Euroagrumi

Il Consorzio Euroagrumi è stato costituito nel 1986, grazie all’iniziativa di 9 cooperative, con la finalità di promuovere l’offerta e la commercializzazione delle produzioni agrumarie realizzate dalle cooperative aderenti. Il Consorzio è stato riconosciuto ed iscritto all’Albo nazionale delle associazioni dei produttori ortofrutticoli a partire dal 1987. Ad oggi, la compagine sociale è composta da 5 cooperative e da 600 aziende operanti nel comparto agrumicolo. Tali imprese affidano le produzioni agrumicole  alla struttura consortile che cura la commercializzazione delle stesse sui principali mercati nazionali ed esteri, impiegando strutture e mezzi delle stesse cooperative.


La vendita delle produzioni lavorate avviene oggi impiegando il marchio commerciale del Consorzio abbinato a quello delle singole cooperative; conseguentemente, tali produzioni coperte da marchi accreditati, godono di un notevole apprezzamento sui diversi mercati di consumo.


Il Consorzio, da un punto di vista organizzativo, risulta articolato in due sezioni: la prima si occupa dell’assistenza tecnica ai produttori mentre la seconda gestisce la commercializzazione e l’amministrazione delle cooperative e della struttura consortile. Quest’ultima sezione interagisce con i responsabili delle singole cooperative che, una volta avviati da parte del management del Consorzio i contatti commerciali con i clienti, collaborano all'organizzazione delle attività di raccolta e lavorazione delle diverse specie di agrumi, attività che vengono svolte dal personale delle cooperative aderenti alla struttura consortile.


Nell’ambito del Consorzio operano stabilmente 12 unità di personale, 4 delle quali addette alla sezione tecnica, 3 a quella commerciale, il resto a quella amministrativa la cui attività viene frequentemente integrata attraverso l’acquisizione di servizi realizzati da imprese specializzate o da professionisti.
Euroagrumi svolge attività di promozione dei prodotti tipici sin dalla sua costituzione. L’attività di promozione viene svolta utilizzando diversi canali quali, ad esempio: la partecipazione a trasmissioni nazionali, l’organizzazione e la partecipazione a fiere e mostre mercato realizzate sul territorio locale, nazionale ed europeo, la realizzazione di eventi di degustazione dei prodotti tipici locali.

PARTNER

Azienda Venerando Bonomo

L’azienda agricola  è situata in un territorio particolarmente vocato per la produzione delle arance pigmentate, rientrando nell’area di pertinenza dell’Arancia Rossa di Sicilia IGP.
L’azienda nel complesso presenta prevalentemente una giacitura pianeggiante. Sotto l’aspetto agronomico, il fondo  viene coltivato per l’intera superficie e presenta un suolo coltivabile di medio impasto profondo e fertile. L’insieme dei fattori pedo-climatici sono tali che nella zona si ottengono frutti di particolare pregio sia sotto l’aspetto qualitativo che quantitativo. 


L’azienda possiede tutte le strutture e dotazioni essenziali per una buona pratica delle colture attuate.
- viabilità aziendale: è costituita da stradelle poderali e piste carrabili in fondo naturale che consentono la mobilità dei mezzi per le lavorazioni e degli autocarri per caricare il prodotto aziendale. 
- fabbricati: l’azienda possiede struttura dotata di servizi adibita a magazzino per il ricovero dei mezzi agricoli e delle scorte aziendali.   
- risorse irrigue: le risorse ad uso irriguo, sono assicurate dal Consorzio di Bonifica CT. 
- sistema irriguo: quello adottato è in prevalenza del tipo per aspersione sottochioma detta a “baffo” e a microirrigazione a goccia, costituito da condotte principali e secondarie interrate.
- mezzi agricoli: l’azienda dispone di diversi mezzi ed attrezzature agricole, necessarie alla buona gestione dell’impresa agricola (vedi elenco in fascicolo aziendale).

 

L’ordinamento colturale è interamente agrumicolo. I primi impianti erano costituiti da vecchi cloni di arancio Tarocco innestati su arancio amaro. Nell’ultimo decennio, a seguito della diffusione della Tristeza degli agrumi, e anche nell’ottica di rinnovazione varietale, l’azienda ha avviato una riconversione verso cloni V.C.R. e/o nucellari delle cultivar, utilizzando piante di categoria C.A.C., innestate su Citrange Carrizo portinnesto tollerante al virus.  Con la rinnovazione varietale,  sono presenti Cloni di Tarocco grazie ai quali il prodotto è disponibile sul mercato dalla prima decade di dicembre alla seconda metà di aprile.
Da sempre sensibile ai temi dell’innovazione l’azienda partecipa periodicamente alle più importanti Fiere del Settore  attraverso la Cooperativa Gusto Giusto.
Ha maturato esperienza nell’ambito dei Piani Operativi Regionali, partecipando ogni anno, alle misure riguardanti la potatura verde.
L’azienda è certificata Global Gap e pertanto è  inserita nel programma di fornitura dei prodotti a marchio dei principali gruppi della Grande Distribuzione Organizzata .

 

PARTNER

Azienda Giovanni Cantarella

L’azienda agricola Cantarella Giovanni è situata in contrada Lenze Guerrera (Comune di Belpasso), zona particolarmente vocata per la produzione di arance pigmentate; infatti, ricade nell’area di pertinenza dell’Arancia Rossa di Sicilia IGP.


La superficie agrumetata complessiva è di ha 3 circa, coltivati ad arancio. L’azienda, al momento dell’acquisizione nel 2017, era coltivata ad arancio tarocco comune innestato su arancio amaro ma, dal 2018, con la diffusione del virus Tristeza degli agrumi, l’azienda ha avviato una riconversione varietale con piante certificate di Tarocco Gallo VCR innestati su citrange carrizo, portainnesto resistente al virus.


Le attività dell’azienda, nell’ambito del progetto, saranno gestite direttamente dal titolare Cantarella Giovanni, imprenditore agricolo da oltre tre anni, coadiuvato dal padre che vanta un’esperienza ventennale nel settore agrumicolo. 

PARTNER

Azienda Valle dei Margi

L’azienda agricola Valle dei Margi svolge attività agrituristica presso C.da Margi, territorio ricadente nel Comune di Grammichele. I terreni di cui dispone l’azienda sono situati per la maggior parte nel Comune di Grammichele ed in minor misura nei territori di Caltagirone e Mineo. I terreni a disposizione dell’azienda hanno una superficie di 19,58 ettari e sono prevalentemente destinati ad aranceto e frutteto.


L’azienda Valle dei Margi svolge attività agricola (in particolare, effettua produzione, trasformazione e vendita di prodotti agricoli provenienti dall’azienda) ed attività agrituristica. Inoltre l’azienda realizza, nell’ambito delle sue attività, iniziative culturali e ricreative.


L’azienda è assoggettata al regime biologico da più di tre anni e pratica sistemi irrigui per aspersione. Inoltre l’azienda (nell’ambito dei terreni ricadenti nel territorio di Grammichele) ricade in zone a rischio inquinamento da fitofarmaci e in zone vulnerabili ai nitrati (ZVN).

PARTNER

Azienda Alessandro Crispi

L’azienda agricola  è situata in contrada Gelso Bianco (territorio del comune di Misterbianco in provincia di Catania), zona particolarmente vocata per la produzione di arance pigmentate; infatti ricade nell’area di pertinenza dell’Arancia Rossa di Sicilia IGP. La superficie agrumetata complessiva è di ha 5.50 circa, coltivati ad arancio. L’azienda al momento dell’acquisizione nel 1990 era coltivata ad arancio tarocco comune innestato su arancio amaro, ma dal 2010 con la diffusione del virus Tristeza degli agrumi, l’azienda ha avviato una riconversione varietale con piante certificate di tarocco Meli nucellare innestati su citrange carrizo, portainnesto resistente al virus.


L’azienda negli anni si è avvalsa di aiuti comunitari come la misura 121 per l’ammodernamento delle aziende agricole ed ha partecipato ai piani operativi regionali a partire dal 2005 circa. Tali strumenti sono serviti, oltre che per la riconversione varietale, a migliorare e ammodernare l’impianto d’irrigazione rendendolo totalmente automatizzato con risparmio idrico del 30% circa (l’impianto prima dell’ammodernamento era a baffo, dopo è stato sostituito con il sistema di irrigazione a goccia).


L’azienda ha  partecipato come espositore  alle fiere più importanti del settore agricolo come il MacFrut a Rimini, Fruit Logistica a Berlino e Fruit Attraction a Madrid.
Ha inoltre ospitato numerose visite tecniche di operatori del settore agricolo provenienti da diversi paesi stranieri e da parte di trasmissioni televisive che si occupano di aspetti riguardanti l’agricoltura.
L’azienda possiede la certificazione GlobalGap e GrobalGap Grasp ed è iscritta a consorzio di tutela dell’Arancia Rossa di Sicilia IGP.

PARTNER

Irritec

L’Impresa si occupa di materiali per irrigazione. Le attività di ricerca e sviluppo poste in essere dalla Società risultano caratterizzate da un’elevata focalizzazione sull’innovazione di prodotto, sul miglioramento di prodotti esistenti e sulla ricerca applicata in modo da permettere il raggiungimento di alte performance in termini di qualità, velocità di produzione, riduzione costi produzione, affidabilità ed ecosostenibilità.


Nel perseguimento di questi obiettivi, Irritec ha anche partecipato a progetti di ricerca e sviluppo collaborando con primari enti ed istituti di ricerca tra i quali:
•     unitamente ad altre imprese della filiera agroalimentare e a centri di ricerca, ha partecipato al progetto “Materie plastiche biodegradabili per la filiera agro-alimentare” in parte finanziato con risorse a valere sulla Linea di intervento 4.1.1.1 del POR FESR Sicilia 2007-2013. Durante il progetto si è fatta ricerca sulle diverse MP biodegradabili presenti sul mercato e sono state realizzate alcune campionature della prima ala gocciolante leggera biodegradabile. 
•   in collaborazione con le università di Palermo, Messina, Catania e Napoli, nel periodo 2012-2014 ha realizzato delle attività di Ricerca industriale (RI) e Sviluppo Sperimentale (SS) necessarie per la definizione delle condizioni preliminari allo sviluppo industriale di un sistema di irrigazione di tipo innovativo. L’innovazione contenuta nel sistema deriva dalla possibilità di impiego di acque reflue urbane mediante sistemi di irrigazione biodegradabili basati su tecnologie eco‐compatibili (Progetto Sibar). Tale progetto è stato in parte finanziato con risorse del Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013 per le Regioni della Convergenza (“PON R&C”). Sono state studiate le migliori materie prime biodegradabili ed è stata scelta quella più adatta per poter realizzare dei prototipi. Il progetto si è concluso con prove in campo per valutarne le potenzialità.


IRRITEC, insieme ad altre Società leader del settore,ha partecipato al progetto pan-europeo RIGA finalizzato allo sviluppo di prodotti di microirrigazione con caratteristiche anti-root e anti-microbial. Tale progetto è stato in parte finanziato dalla Unione Europa tramite i fondi destinati al programma Eco-innovation; i prodotti testati sono in corso di validazione in campo. Oggi Irritec continua la ricerca per l’agricoltura e l’irrigazione ecosostenibile, impegnata in attività e progetti di ricerca insieme al CNR e diversi enti universitari.

PARTNER

L’Università di Catania - Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente (Di3A)

Raggruppa professori e ricercatori afferenti a diversi settori scientifico-disciplinari dell’area scientifica 07 - Scienze agrarie e veterinarie. La "mission" del Dipartimento è quella di contribuire al miglioramento della formazione e della ricerca nell'ambito dell'agricoltura, delle produzioni agroindustriali e della tutela dell'ambiente nel Bacino del Mediterraneo e preparare i futuri professionisti che promuoveranno le conoscenze in questi campi. Il Dipartimento riunisce in sé gruppi di ricerca comprendenti diversi settori scientifico-disciplinari che svolgono attività di ricerca nell'ambito della produzione e trasformazione di prodotti agricoli, di interesse alimentare e non alimentare, nella gestione dell'agroecosistema, nel settore delle Biotecnologie agrarie, nell’ingegneria agraria, nell’ economia agro-alimentare, nel settore della difesa delle colture e delle derrate alimentari. Il Dipartimento ha numerosi laboratori a supporto delle attività di ricerca e di didattica. I ricercatori del Di3A attraggono finanziamenti da enti pubblici nazionali e internazionali nonché attraverso contratti e convenzioni con imprese private, a testimonianza di una fervente attività di trasferimento delle innovazioni e della capacità maturate all'interno del Dipartimento.
Il Di3A dispone di idonee strutture didattiche, di attrezzati e moderni laboratori e di ricche biblioteche.

 

PARTNER

image-95

Il Centro Studi di Economia applicata all'Ingegneria - CSEI Catania è un ente senza scopo di lucro costituito nel 1975, nel quadro dell'intervento straordinario per lo sviluppo del Mezzogiorno, ad iniziativa del FORMEZ, della Cassa per il Mezzogiorno, dell'Università di Catania, della SVIMEZ e della Fondazione Politecnica del Mediterraneo.

 

Finalità del CSEI Catania è di contribuire a promuovre lo sviluppo socio-economico del Mezzogiorno d'Italia nell'area della gestione delle acque, dei sistemi di disinquinamento dell'ambinte idrico, dei sistemi di tutela dell'ambiente dall'inquinamento e in generale nell'area della gestione delle risorse naturali. Per perseguire tale finalità il CSEI Catania svolge attività di ricerca applicata, di formazione e di assistenza tecnico-organizzativa orinetate allo sviluppo delle capacità operative e innovative degli organismi pubblici e privati che nel Mezzogiorno operano nell'area delle risorse naturali. Inoltre il CSEI Catania si occupa, nell'ambito delle commesse di ricerca affidate, anche dell'organizzazione di eventi di divulgazione dei Progetti di ricerca. 

img_0027.jpeg

N E W S L E T T E R

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità e gli sviluppi di VIVAiCITRUS

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder